BARI MARSALA

BARI – MARSALA…. VITTORIA CHE REGALA L’ALLUNGO DECISIVO!

Dopo la pesante e brutta sconfitta
subita sul campo della Turris il Bari era chiamato ad una risposta contro un
avversario ostico e terzo in classifica.

I biancorossi cominciano la partita un
po’ contratti, forse ancora spaventati dalla sconfitta della domenica
precedente che pesa come un macigno sulla testa dei galletti.

Il Bari non riesce a comandare la gara
e soprattutto a trovare il goal del vantaggio che avrebbe significato la
liberazione da quegli spettri derivanti dalla sconfitta subita a Torre del
Greco.

Alla prima occasione, infatti, è il
Marsala a passare in vantaggio al minuto 25 con un goal di Manfre, che
approfitta di uno svarione difensivo della difesa biancorossa.

Il Bari non riesce a reagire e non
produce alcuna occasione degna di nota che possa impensierire la difesa
siciliana.

Allo scadere del primo tempo però
grazie al solito Floriano il Bari trova il pareggio che agguanta il Marsala e
che soprattutto regala tranquillità al Bari.

Il secondo tempo si apre subito con un
brivido per una incertezza di Marfella che su un tiro innocuo rischia
l’autorete.

Subito dopo il Bari, con il solito
Floriano, si procura un calcio di rigore che Brienza trasforma portando in
vantaggio il Bari.

Da questo momento i biancorossi provano
a gestire la partita cercando di chiuderla definitivamente.

I galletti non riescono a chiuderla e,
anzi, rischiano di capitolare nuovamente a seguito di una conclusione di
Corsino stampatasi sul palo.

Dopo lo spavento il Bari riprende a
macinare gioco ed amministrare la partita senza nulla più rischiare, e fissando
definitivamente il risultato sul 3-1 al minuto 94 con Simeri.

Complice la sconfitta della Turris sul
campo del Messina i punti di vantaggio del Bari sulla stessa sono tornati ad
essere 12 (la Turris dovrà recuperare una partita), garantendo pertanto quella
tranquillità in classifica che porterà i biancorossi a vincere questo
campionato.

Le velleità della Turris, con la
sconfitta di ieri a Messina, saranno ormai ridotte al lumicino e gli stessi
campani avranno capito che le speranze di agguantare il Bari sono ormai ridotte
all’osso.

Il Bari nonostante il momento di forma
non brillantissimo ha forse messo la parola fine a questo campionato,
dimostrando, a prescindere dagli incidenti di percorso, di essere la squadra
più solida e forte di questo campionato.

Avanti Bari, Noi ci crediamo

Archivio

Indice

News: ultimi articoli

Torna a Bari il volley femminile professionistico

Pubblicato in

di Pierluigi Patruno (Avvocato in Bari) PVG Bari, nasce dal…

Contro il cyberbullismo: la campagna promossa dal MOIGE

Pubblicato in

Da Facebook ad Instagram, il cyberbullismo si sposta ma non…

La protesta dei giudici onorari

Pubblicato in

Immagini e fake news: anche la foto di Amatrice

Pubblicato in

Sono gli over 65 a condividere più spesso le fake news

Pubblicato in

https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/salute_65plus/stili_di_vita/2019/01/09/sono-gli-over-65-a-condividere-piu-spesso-le-fake-news_9f758553-1cfb-41e9-ad36-167937e44707.html

Cesare Battisti e l’omonimia che scatena i social: “Avete dedicato una via a un terrorista?”

Pubblicato in

https://firenze.repubblica.it/cronaca/2019/01/16/news/battisti_poggibonsi_post-216647474/?ref=fbpr

Come leggere 200 libri l’anno

Pubblicato in

Sui social passiamo centinaia di ore, davanti alla tv ancora…

Bullismo in rete

Pubblicato in

“Una Vita social” è la campagna informativa sul corretto utilizzo…

Sinapsi artificiali: per la prima volta i neuroni “parlano” con una protesi elettronica

Pubblicato in

Gli esperti del Cnr-Imem sono riusciti, per la prima volta,…

La necessità di un’etica per le applicazioni dell’Intelligenza artificiale

Pubblicato in

Cosa dobbiamo aspettarci dal mondo della scienza nel 2019: tutte le previsioni…

Possiamo fidarci delle intelligenze artificiali?

Pubblicato in

Sempre più diffuse in ogni ambito della vita, hanno sempre…

Intelligenza artificiale: riconosce malattie genetiche al primo sguardo

Pubblicato in

Dall’intelligenza artificiale un aiuto importante per la scienza medica. Sarebbe…