Eugenia Kouniaki in pericolo

Eugenia Kouniaki in pericolo

di Roberto Giovene di Girasole (Avvocato in Napoli – OIAD)

Gli avvocati difendono i cittadini e pretendono il rispetto della legge, sono quindi i principali nemici di quanti intendono conquistare il potere con la violenza e l’intimidazione. Quanto accaduto in Grecia alla collega greca Eugenia Kouniaki è un esempio emblematico della pericolosità dell’attacco allo stato di diritto in Europa.

L’avvocata Kuniaki, conosciuta in Grecia anche per la sua attività professionale in difesa dei migranti, alcune settimane fa stava andando in autobus diretta verso una caserma della polizia di Atene per assumere la difesa di un pescatore egiziano, vittima di un’aggressione. In questa circostanza, ha ricevuto un pugno in pieno volto che le ha causato la perdita di molto sangue. il suo assalitore faceva parte di un gruppo di 10-15 militanti del partito di estrema destra Alba Dorata, che conta 18 deputati al Parlamento greco.

L’avvocata Eugenia Kouniaki aveva già subito una analoga aggressione da parte di militanti di Alba Dorata nel novembre 2017 e, in quell’occasione, l’Osservatorio internazionale degli avvocati in pericolo (Oiad) emise un comunicato chiedendo alle Autorità greche di compiere ogni sforzo per garantire l’incolumità della Kouniaki.

I principi di base dell’ONU relativi al ruolo degli avvocati prevedono, infatti, che le autorità pubbliche assicurino agli avvocati la possibilità di svolgere tutti i loro doveri professionali senza ostacoli e intimidazioni; i medesimi principi garantiscono la libertà di viaggiare e di consultare liberamente i propri clienti, sia in patria che all’estero, con il divieto di sottoporli a procedimento oppure a sanzioni economiche o altro per azioni poste in essere in conformità con i loro obblighi e principi professionali riconosciuti e con la loro deontologia (Principio 16).

Inoltre, pongono un obbligo di protezione agli Stati sancendo che quando la sicurezza degli avvocati è minacciata nell’esercizio delle loro funzioni, essi devono essere protetti adeguatamente dalle Autorità (Principio 17).

La nuova gravissima aggressione subita dalla Kuniaki, in un Paese come la Grecia che, come è noto, negli anni scorsi, insieme con l’Italia, ha accolto il più alto numero di migranti, testimonia la gravità della situazione e l’urgente necessità che i Governi si impegnino a proteggere gli avvocati più esposti.

La politica, a livello dei singoli stati e dell’Unione Europea, deve riconquistare presto il suo primato, assumendo le decisioni che le competono anche sul tema delle migrazioni e della indifferibile, necessaria riforma del trattato di Dublino, garantendo il diritto d’asilo, quando sussistente, il salvataggio in mare ed il rispetto della dignità umana.

Photo credit: Kistefos_EA_Marc_Manders

#TOPICS: ultimi articoli

Lasciateci vivere

Massimo Corrado Di Florio
Facile e allo stesso tempo assai pericoloso creare regole al di fuori delle regole stesse quando il navigare a vista diviene regola primaria

Leggi l'articolo

Una statua per San Nicola

Rocco Lombardi (Avvocato in Bari)
Ora Legale supporta Antenna Sud nell’iniziativa “Una statua per San Nicola”: costruire un monumento colossale del Santo per rilanciare Bari e la Puglia

Leggi l'articolo

Le potenzialità della tartaruga

Roberto Oliveri del Castillo (Consigliere della Corte d’Appello di Bari)
Per il nostro Sud è necessario riprendere esempi organizzativi e recuperare spirito pioneristico e di coesione

Leggi l'articolo

La zavorra del Mezzogiorno

Canio Trione (Economista in Bari)
Qui non si tratta di “aiutare” qualcuno, ma di sapere e perseguire l’interesse della nostra comunità

Leggi l'articolo

I punti cardinali della ripartenza

Giovanni Pansini (Avvocato in Trani)
Nell’affrontare quella economica non possiamo dimenticare il senso comune dello stare insieme

Leggi l'articolo

Ripartiamo dai sostantivi femminili

Serenella Molendini (Consigliera nazionale di parità supplente)
Tutte le epidemie precedenti hanno dimostrato che “nel dopo” aumentano le disuguaglianze in particolare di genere

Leggi l'articolo

La guerra dei dati al tempo del COVID-19

Corrado Crocetta (Docente di Statistica Università di Foggia)
In questi giorni, è importante che l’opinione pubblica sia consapevole dei rischi legati alla riduzione del distanziamento sociale

Leggi l'articolo

Le radici del male

Nicky Persico (Avvocato e scrittore)
E’ una storia vera: una di quelle notizie di cui si parla per un po’, e poi spariscono nel vuoto che le inghiotte: nel silenzio

Leggi l'articolo

Affrontare la ripresa

Giampaolo Di Marco (Avvocato in Vasto)
Bisognerebbe riferirsi all’“intelligenza” di fare le scelte migliori, ogni giorno, per ciascuno di noi, ma avendo presente l’intera Nazione e il suo futuro

Leggi l'articolo

Archivio

Indice

Rubriche: ultimi articoli

Lasciateci vivere

Pubblicato in |||

Massimo Corrado Di Florio
Facile e allo stesso tempo assai pericoloso creare regole al di fuori delle regole stesse quando il navigare a vista diviene regola primaria

Emergenza occasione per cambiare

Pubblicato in |||

Filomena Albano (Garante per l’infanzia e l’adolescenza)
Sì a riaperture diversificate; è importante dare ai ragazzi certezze sia sull’inizio dell’anno scolastico sia sulle modalità di svolgimento degli esami di stato

TEMPERATURE IN RIALZO

Pubblicato in

ovvero, ciò che nessun DPCM può annientare Al di là…

CONTE-STATO

Pubblicato in

ANNICHILIMENTO DI GREGGE un’opera al grigio Pillola assai breve. Si…

UN ETERNO PRESENTE

Pubblicato in

Il fine pena mai è tra noi. Validato da una…

MILITES

Pubblicato in

C’è un soldato, tale Pirgopolinice, spaccone e credulone che, per…

Provvedimenti

Pubblicato in

(ai tempi del virus) Leggo l’ordinanza nr. 35 del 19/4/2020,…

Bulimici normativi

Pubblicato in

In poco tempo è stata prodotta una congerie di norme…

KAOS-19

Pubblicato in

Kaos-19. Confinati senza un domani. In lockdown, se vi piace. Maledetto Covid-19.

Il ratto di Europa

Pubblicato in |||

Massimo Corrado Di Florio
Vediamo se si riesce a trarre qualche insegnamento dal mito di Europa. In realtà, una storia (una delle tante) piuttosto breve.

Curare le relazioni per garantire i diritti

Pubblicato in ||||

Filomena Albano (Garante per l’infanzia e per l’adolescenza)
Tracciato il bilancio di quattro anni di incarico: chiesti per l’Agia pareri obbligatori sulle leggi, poteri di ispezione, possibilità di intervento in giudizio e una struttura del personale stabile

IL TOTALMENTE ALTRO

Pubblicato in

(il Diritto al rovescio) Qui si parla della negazione di…