Da monadi a umani

Da monadi a umani

di Umberto Pantanella (Avvocato in Bari)

Il periodo presente, per effetto della pandemia del Coronavirus – Covid 19, è quanto mai gravido di incognite.
L’emergenza planetaria, ché nessuno di noi è potenzialmente indenne dal contagio, ci induce a continue introspezioni e con estrema velocità, tale permessaci da milioni di anni di evoluzioni del nostro cervello.
Sicché, costretti giocoforza a spazi domestici in cui siamo temporaneamente confinati, ed ai quali forse non eravamo preparati rispetto alla frenetica vita condotta sino a qualche mese fa, cominciamo ad interrogarci.

Su di noi, sul clima di palpabile sospensione che si respira intorno a noi, sull’universo, sulle relazioni sociali: “nulla sarà come prima” è il pensiero ricorrente, affidato alla nuova comunicazione globale dei social network e destinato ad essere condiviso con tutti nel brevissimo tempo di un click.
La velocità, la tecnologia, ed i bit tuttavia rappresentano solo il veicolo di questo nuovo modo di pensare ed agire, restando sempre al fondo dei nostri pensieri non solo le sorti personali di ognuno di noi, ma il rapporto tra noi e gli altri simili.

Non più tardi di qualche mese fa, per effetto delle pulsioni migratorie di intere popolazioni verso un futuro certo e migliore di un presente povero e senza speranza, avevamo già sperimentato il significato labile e meramente geografico-politico di “confine”. Muri in cemento e barriere di filo spinato sulla terra e respingimenti in mare avevano minato il concetto di “cittadinanza terrestre” il cui assioma risiede nella consapevolezza di appartenere ad un’unica sola e grande razza, quella umana.

La rapida e inattesa propagazione planetaria del virus ci ha dimostrato che non esistono confini. Che gli uomini sono tra loro in relazione e, ad un livello più spirituale, che facciamo parte di un tutto. Ed ecco che i sentimenti cambiano, per passare dall’Uomo –monade – all’Umanità, intesa non come insieme di essere umani singoli e distinti, ma piuttosto come somma di affetti ed emozioni, di educazione al prossimo, al dialogo ed al confronto, all’empatia ed al mutuo soccorso.
Dall’io al noi.

Nella cooperazione umana la subordinazione di tali interessi a un’impresa collettiva costruisce una nuova identità, il “noi” costituito dalla mutua collaborazione degli agenti in vista di uno scopo comune” osserva Michael TOMASELLO, in Storia naturale della Morale Umana, ed. orig. 2016, traduzione dall’originale di Sara Parmigiani, Raffaello Cortina Editore, Milano 2016).
“Si può insegnare l’Umanità? si interrogava Antonella Bonavoglia (su Il Sole24ore del 21.6.2018 (https://alleyoop.ilsole24ore.com/2018/06/21/lumanita-puo-essere-insegnata/?refresh_ce=1e).

Certo si può imparare ad essere umani: “L’umanità è il sentimento universalmente riconosciuto, che identifica ognuno di noi, che ci rende simili, assomiglianti, vicini, solidali, uniti. Umani, insomma”.
“Nulla sarà come prima” non può e non deve dipendere solo dal verificarsi di un evento straordinario ed epocale, come una guerra o un’epidemia.
Siamo Uomini, e dovremmo praticare l’Umanità.

Image credit: Çaglar Doğan, Antalya/Turkey
www.artupon.com

#TOPICS: ultimi articoli

Diritti in musica

Aldo Luchi
La condanna all’ergastolo di Hurricane dopo un processo ingiusto nel pezzo storico di Bob Dylan

Leggi l'articolo

La voglia di capire il mondo

Luisa Torsi
Le determinazioni, prese a maggioranza in tutti i consessi decisionali, vedono le istanze delle donne soccombere quasi inevitabilmente

Leggi l'articolo

Ricerca ecologica di lungo termine

Alessandra Pugnetti
Lontani come siamo dal fitoplancton nella nostra struttura fisica e percezione del mondo

Leggi l'articolo

Essere ricercatrice

Ilaria Ferrando
L’accidentato, avventuroso e gratificante cammino che è il mestiere del ricercatore

Leggi l'articolo

Dalla solitudine scientifica ai brevetti

Sara Invitto
Era un’impresa folle credere di costruire strumenti per sé non essendo né ingegnere né fisica

Leggi l'articolo

Una vita da scienziata

Patrizia Caraveo
Ho cominciato la mia carriera su un treno in corsa e, da allora, non mi sono mai fermata

Leggi l'articolo

La chimica mi ha folgorato

Angela Agostiano
L’abitudine alla disciplina e al ragionamentomi ha suscitato un profondo amore per la bellezza delle formule

Leggi l'articolo

Una strada a forma di sé

Cristina Mangia
Studiare la relazione tra inquinamento atmosferico e salute significa oltrepassare i limiti disciplinari

Leggi l'articolo

Un lavoro che mi piace molto

Vincenza A.M. Luprano
Studiare fisica dello stato solido mi ha entusiasmato tantissimo

Leggi l'articolo

Archivio Magazine

Indice

Rubriche: ultimi articoli

Minorenni e vaccini: una minoranza senza diritti

Pubblicato in ||||

Alessandra Capuano Branca
La maggiore età ha poco a che fare con le capacità cognitive e molto invece con l’idea di libertà e di democrazia che sta alla base delle Leggi di un Paese

I trasferimenti immobiliari nelle procedure di separazione e divorzio

Pubblicato in ||||

Giovanna Fava
È stata depositata, in data 29 luglio 2021 la sentenza della Cassazione a sezioni unite, n.21761/2021

Brandelli di giustizia

Pubblicato in

I giudici, che della giustizia ne sono i rappresentanti, non…

Storie dal 41 bis

Pubblicato in |||

Maria Brucale
I 41 bis non hanno prospettive visive. Il loro sguardo è interrotto dal cemento, in ogni direzione, a tutta altezza

Et de hoc satis!

Pubblicato in

E posso continuare così. Vox populi vox dei. Ma non…

Famiglie e non discriminazione

Pubblicato in |||

Rosa Chieco
La famiglia continua ad essere considerata come formazione fondativa della società alla luce di nuovi e diversi criteri

La risoluzione della crisi on line

Pubblicato in ||||

Lucia Legati
I conflitti familiari portano con sé una quantità ed una qualità di emozioni e di affetti destrutturati

Io negozio, il giudice separa

Pubblicato in ||||

Roberta Valente
In un mare di disagi e incertezze noi Avvocati di famiglia continuiamo a negoziare e a scrivere accordi

Un paio di ali sulle spalle

Pubblicato in ||||

Luca Trapanese
Dovremmo iniziare a considerare famiglia il luogo dell’amore, della condivisione, dell’accoglienza

Le rose e il pane

Pubblicato in ||||

Giovanna Fava
Non è questo il significato di parità all’interno della famiglia che pensavano i nostri costituenti

Famiglie in giudizio

Pubblicato in |||

Alessanda Capuano Branca
Osservate dall’interno dei Tribunali, sono l’evoluzione mostruosa di quelle che la società dei consumi ci propina

L’amore è un accidente

Pubblicato in |||

Anna Losurdo
Ciò che crea il legame familiare tra le persone che compongono una famiglia è il progetto che esse condividono