ipse dixit

IPSE DIXIT: videointervista al giudice che scrisse sul sistema Trani

A cura della Redazione

Videointervista di Enzo Varricchio a Roberto Oliveri del Castillo, il magistrato che in un romanzo del 2014 “Frammenti di storie semplici” aveva anticipato i fatti del “sistema Trani”.

Con la scusa di una fictio letteraria, il giudice del Castillo, all’epoca G.I.P. a Trani (oggi alla Corte di appello di Bari), aveva infatti chiaramente ricostruito una rete di potere occulto intessuta da magistrati corrotti e imprenditori scafati in un piccolo ufficio giudiziario di provincia troppo simile a quello in cui prestava servizio per passare inosservato. Per questo aveva subito ritorsioni e inimicizie – sfociati in due esposti al CSM – da parte di coloro che si erano riconosciuti nei protagonisti di quel sistema malato.

Ora, dopo gli arresti eccellenti e le rivelazioni del contenuto delle intercettazioni nell’indagine sul “Sistema Trani“, del Castillo è diventato uno dei protagonisti della resistenza al malaffare e uno dei giudici più intervistati del momento, in modo particolare da “Il fatto quotidiano”, che di lui  si è interessato a più riprese.

Questa è la prima videointervista a Oliveri del Castillo: dalla sua viva voce la ricostruzione della vicenda e la sua opinione sulla crisi di identità e di credibilità della magistratura italiana.

Alcune sue risposte:

“Le aspirazioni della nostra categoria (magistratura) è di assurgere ai ruoli dirigenziali e per farlo occorre trovare amici. Queste ambizioni fino a un certo punto sono legittime, oltre un certo limite non lo sono più””.

“Il giudice bravo non parte bene se non ha gli agganci giusti”.

“C’è un delirio di onnipotenza in alcuni magistrati delle procure, il voler imporre il proprio potere oltre i suoi limiti”.

“I pubblici ministeri dovrebbero cambiare sede dopo dieci anni come i giudici”.

“E’ evidente che alcune nomine da parte del CSM di alcuni capi delle procure non sono state illuminate. Alcune nomine talora più che del merito risentono dell’appartenenza del magistrato a una corrente”.

“Ho passato un periodo delicato quando il libro è stato pubblicato ma ho avuto la vicinanza dei miei colleghi di Bari, la loro vicinanza l’ho sempre sentita molto forte”.

“Come fa Amleto, mettendo in scena con attori il dramma dell’assassinio del padre, così io ho pensato che la rappresentazione romanzata di qualcosa di indicibile e di incredibile, come può essere un sistema di illegalità ambientato in un ufficio giudiziario, fosse il modo migliore per raccontare i fatti”.

Archivio

Indice

News: ultimi articoli

Contromotransfobia

Pubblicato in

Angelo Schillaci
Una legge che non parla solo di repressione, ma anche di promozione della cittadinanza; una legge non contro qualcuno o qualcosa, ma una legge per la (pari) dignità delle persone

Diritto alla parità di retribuzione: Il Comitato europeo dei diritti sociali riscontra violazioni in 14 paesi

Pubblicato in

A cura della Redazione
Il comunicato stampa del Comitato europeo dei diritti sociali

Un volume per i 150 anni della Ragioneria dello Stato

Pubblicato in

A cura della Redazione
La Ragioneria Generale dello Stato. Che cos’è, che fa? Un volume appena pubblicato si occupa di raccontare la storia di questa gloriosa Istituzione.

Derivati: più tutele a risparmiatori ed enti locali

Pubblicato in |||

Ugo Patroni Griffi (Ordinario di Diritto Commerciale nell’Università di Bari “Aldo Moro”) e Nicola Benini (Consulente finanziario indipendente)
Le Sezioni Unite segnano un punto, probabilmente definitivo, a favore del cosiddetto risparmio tradito

L’Autorità garante a Conte: “Ora una strategia unitaria per porre al centro bambini e ragazzi”

Pubblicato in

A cura della Redazione
Vanno varati un piano straordinario di interventi, formulato ascoltando la voce e le opinioni degli stessi minorenni secondo sistemi strutturati di partecipazione, e definite linee di bilancio ad hoc per l’infanzia e l’adolescenza come già richiesto dall’Onu all’Italia

A che servono gli Avvocati?

Pubblicato in

Rosanna Mura
Serve un segnale che dica chiaro e forte che senza di noi, senza la nostra voce, la giustizia non riparte

Ripianificare le ferie nell’anno della pandemia

Pubblicato in |

Enzo Cianciotta (HR Specialist – Milano)
Bisogna, se le condizioni oggettive lo consentono, provare a tenere le saracinesche sempre alzate

Il giudice bravissimo, il raccomandato e il cretino

Pubblicato in ||||

Roberto Oliveri del Castillo (Consigliere della Corte d’Appello di Bari)
Secondo una frase attribuita a Giovanni Falcone su chi nominare a capo di una Procura, tra uno bravissimo, uno appoggiato dal governo e un cretino, quello che ha meno chances di farcela, è quello bravissimo

I LAVORATORI – il lavoro

Pubblicato in ||||

di Massimo Corrado Di Florio
Ieri, il nostro caro Statuto dei Lavoratori segnò un’epoca e nulla restò come prima.
Viva le Libertà. Sempre

La riapertura in Puglia

Pubblicato in

A cura della Redazione
Il testo dell’ordinanza n 237 della Regione Puglia per la riapertura delle attività economiche e produttive

Pensare l’impensabile

Pubblicato in

A cura della Redazione

Diretta Facebook giovedì 14 maggio 2020, ore 14.30 sulla pagina di AFI Associazione dei Futuristi Italiani https://www.facebook.com/futuristitaliani/

Orfani per crimini domestici: le raccomandazioni dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza

Pubblicato in

A cura della Redazione
Indicazioni rivolte a legislatore, ministeri e istituzioni. Pubblicato un documento di studio e proposta