Diritto di indipendenza

Diritto di indipendenza

di Aldo Luchi (Avvocato in Cagliari)

Ho scelto di essere un Avvocato, innanzi tutto, in ragione dell’indipendenza che permea questa professione.

Nella dimensione deontologica ho il dovere di essere indipendente da tutte le pressioni esterne, a tutela dell’assistito e dell’affidamento che la collettività ripone nella mia funzione.

Nella dimensione personale, ho il diritto di esserlo non accettando un incarico, manifestando apertamente le mie idee, rimanendo fedele ai miei principi, non permettendo a nessuno di strumentalizzare le mie scelte professionali né i ruoli che ho assunto.

Queste due dimensioni sono talmente dipendenti l’una dall’altra da costituire due facce della stessa medaglia.

Non soltanto non metto in discussione il diritto di chiunque ad una difesa ma, al contrario, tutelo proprio questo diritto ogni volta che rifiuto un mandato perché so che non sarei in grado di essere indipendente, perché i miei convincimenti mi impedirebbero di difendere quella persona con la necessaria lucidità e professionalità.

Tutelo il suo insopprimibile diritto alla difesa, permettendogli di nominare un difensore che si senta indipendente ed i cui principi, ideali, battaglie, scelte, ideologia, principi non siano in contrasto con quella difesa.

Così facendo, non affermo affatto di essere convinto della colpevolezza di questa persona, né di pensare che non meriti di essere difesa, ma unicamente di non voler mettere in pericolo il suo diritto di difesa, come accadrebbe se accettassi il rischio di non essere totalmente indipendente.

Le mie scelte etiche, le mie battaglie, i miei principi sono parte integrante della mia professionalità e la loro manifestazione e la coerenza del mio operato con essi sono parte della mia reputazione.

Laddove io abbia il dubbio che la difesa di una persona possa porsi in contrasto con queste scelte, idee e principi, ho diritto di non accettare quel mandato e di spiegare le ragioni della mia scelta per riaffermare la mia coerenza e rivendicare la mia indipendenza.

Image credit: Alexas_Fotos da Pixabay

Archivio

Indice

News: ultimi articoli

Le monete ad un bivio

Pubblicato in

Canio Trione
In questo scenario solo le imprese minori possono salvare l’economia e la finanza

Fuga dal Mezzogiorno

Pubblicato in

Luigi Triggiani
Questione di soldi, certo, ma anche di consapevolezza della situazione, di strategia e di determinazione nel voler cambiare le cose.
Con questi ingredienti, nessuno escluso, possiamo cominciare a proporre soluzioni.

Farisaico sarà Lei

Pubblicato in |

Roberta De Siati
Giustissimo impegnarsi sul superamento del gap reddituale ma non basta

Digitalizzazione e Recovery: puntare su un sistema operativo italiano

Pubblicato in

Canio Trione ed Enzo Varricchio
Le aziende di terz’ordine fanno prodotti. Quelle di second’ordine fanno tecnologia. Quelle al top fissano gli standard

G.I.R.A.F.F.A. onlus adotta “Musa e getta”, il progetto che celebra le donne dimenticate dalla storia e ora riscattate dall’oblio

Pubblicato in

A cura della Redazione
G.I.R.A.F.F.A. onlus adotta “Musa e getta”, il progetto che celebra le donne dimenticate dalla storia e ora riscattate dall’oblio

Musa e getta

Pubblicato in

Arianna Ninchi e Silvia Siravo
L’antologia al femminile è il punto di partenza di un progetto crossmediale ambizioso e al passo coi tempi

Se non ci fosse la inventerebbero

Pubblicato in

Canio Trione risponde ad Enzo Varricchio su Ora Legale News. il dibattito prosegue

Per fortuna c’è Meloni

Pubblicato in

Canio Trione
Per fortuna che c’è la Meloni! La sua orgogliosa e solitaria opposizione permette alla maggioranza di esibire un apparente pluralismo parlamentare e quindi possiamo dire di essere ancora in democrazia

Inaugurazione dell’anno giudiziario 2021

Pubblicato in

Franco Cassano
Pubblichiamo la relazione del Presidente della Corte d’appello di Bari Dott. Franco Cassano

Le mie ragioni

Pubblicato in

A cura della Redazione
Intervista all’Avvocata Roberta Valente, Consigliera dimissionaria dell’Ordine degli Avvocati di Bari

Rispondere a bambini e ragazzi

Pubblicato in

A cura della Redazione
Carla Garlatti è la nuova titolare dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza. Ecco il suo primo editoriale
“RISPONDERE A BAMBINI E RAGAZZI”

Amalfi andata e ritorno

Pubblicato in |

Umberto Apice
Metafora della vigilia della vita e metafora del sogno che non viene mai eguagliato dalla realtà.
Il racconto