Arte e Giustizia, la collana che collega i due mondi

Arte e Giustizia, filo rosso tra due mondi

di Giulia Reina (Avvocata in Bari)

E’ da poco nelle librerie il primo volume della nuova collana “Arte e Giustizia” della casa editrice romana “La Bussola”, che cerca di favorire le sinergie tra due mondi diversi ma da sempre collegati e collegabili, con imprevedibili risultati positivi sia per l’una che per l’altra area dell’azione umana nella storia.

Il titolo è già un’introduzione alla linea editoriale: “S’indaghi Malo il fiammingo. Inchiesta impossibile di un pubblico ministero nell’epoca di Caravaggio”.
L’autore, Andrea Apollonio, è appunto un giovane pubblico ministero pugliese in servizio in Sicilia, con il “pallino” dell’arte il quale, partendo dall’analisi del dipinto “Cristo che guarisce il paralitico” (1625), attribuito ad allievi del pittore fiammingo seicentesco Vincent Malo (Cambrai, 1585/1605 – Roma, 1649), svolge un’attività investigativa davvero originale e affascinante che diventa il pretesto per guardare l’arte dalla lente del processo penale e il processo penale dalla lente dell’arte.

La collana “Arte e Giustizia”, infatti, si pone a metà strada tra narrativa e saggistica, volendo da un lato raccontare vicende criminali o indagini giudiziarie legate alla vita di artisti (più o meno famosi) o alle loro opere; dall’altro di raccontarle, per quanto possibile, con gli strumenti propri del diritto e della critica d’arte

In questo caso, il tentativo è perfettamente riuscito perché ne viene fuori un gradevolissimo pastiche letterario che ci introduce nell’atmosfera rarefatta dell’epoca di Michelangelo Merisi detto Il Caravaggio, una delle figure più misteriose dell’arte di tutti i tempi.

La collana si giova di una direzione e di un comitato scientifico di assoluto prestigio, dei quali fanno parte personalità del calibro di Massimiliano Floridi, Giuseppe Iannaccone, Gesine Pogson Dora Pamphilj, Nicosetta Roio, Enzo Varricchio, il che costituisce una garanzia di qualità dell’operazione.

la Bussola – S’indaghi Malo il fiammingo – Inchiesta impossibile di un pubblico ministero nell’epoca di Caravaggio (labussolaedizioni.it)

#TOPICS: ultimi articoli

Diritti in musica

Aldo Luchi
La condanna all’ergastolo di Hurricane dopo un processo ingiusto nel pezzo storico di Bob Dylan

Leggi l'articolo

La voglia di capire il mondo

Luisa Torsi
Le determinazioni, prese a maggioranza in tutti i consessi decisionali, vedono le istanze delle donne soccombere quasi inevitabilmente

Leggi l'articolo

Ricerca ecologica di lungo termine

Alessandra Pugnetti
Lontani come siamo dal fitoplancton nella nostra struttura fisica e percezione del mondo

Leggi l'articolo

Essere ricercatrice

Ilaria Ferrando
L’accidentato, avventuroso e gratificante cammino che è il mestiere del ricercatore

Leggi l'articolo

Dalla solitudine scientifica ai brevetti

Sara Invitto
Era un’impresa folle credere di costruire strumenti per sé non essendo né ingegnere né fisica

Leggi l'articolo

Una vita da scienziata

Patrizia Caraveo
Ho cominciato la mia carriera su un treno in corsa e, da allora, non mi sono mai fermata

Leggi l'articolo

La chimica mi ha folgorato

Angela Agostiano
L’abitudine alla disciplina e al ragionamentomi ha suscitato un profondo amore per la bellezza delle formule

Leggi l'articolo

Una strada a forma di sé

Cristina Mangia
Studiare la relazione tra inquinamento atmosferico e salute significa oltrepassare i limiti disciplinari

Leggi l'articolo

Un lavoro che mi piace molto

Vincenza A.M. Luprano
Studiare fisica dello stato solido mi ha entusiasmato tantissimo

Leggi l'articolo

Archivio Magazine

Indice

Rubriche: ultimi articoli

Minorenni e vaccini: una minoranza senza diritti

Pubblicato in ||||

Alessandra Capuano Branca
La maggiore età ha poco a che fare con le capacità cognitive e molto invece con l’idea di libertà e di democrazia che sta alla base delle Leggi di un Paese

I trasferimenti immobiliari nelle procedure di separazione e divorzio

Pubblicato in ||||

Giovanna Fava
È stata depositata, in data 29 luglio 2021 la sentenza della Cassazione a sezioni unite, n.21761/2021

Brandelli di giustizia

Pubblicato in

I giudici, che della giustizia ne sono i rappresentanti, non…

Storie dal 41 bis

Pubblicato in |||

Maria Brucale
I 41 bis non hanno prospettive visive. Il loro sguardo è interrotto dal cemento, in ogni direzione, a tutta altezza

Et de hoc satis!

Pubblicato in

E posso continuare così. Vox populi vox dei. Ma non…

Famiglie e non discriminazione

Pubblicato in |||

Rosa Chieco
La famiglia continua ad essere considerata come formazione fondativa della società alla luce di nuovi e diversi criteri

La risoluzione della crisi on line

Pubblicato in ||||

Lucia Legati
I conflitti familiari portano con sé una quantità ed una qualità di emozioni e di affetti destrutturati

Io negozio, il giudice separa

Pubblicato in ||||

Roberta Valente
In un mare di disagi e incertezze noi Avvocati di famiglia continuiamo a negoziare e a scrivere accordi

Un paio di ali sulle spalle

Pubblicato in ||||

Luca Trapanese
Dovremmo iniziare a considerare famiglia il luogo dell’amore, della condivisione, dell’accoglienza

Le rose e il pane

Pubblicato in ||||

Giovanna Fava
Non è questo il significato di parità all’interno della famiglia che pensavano i nostri costituenti

Famiglie in giudizio

Pubblicato in |||

Alessanda Capuano Branca
Osservate dall’interno dei Tribunali, sono l’evoluzione mostruosa di quelle che la società dei consumi ci propina

L’amore è un accidente

Pubblicato in |||

Anna Losurdo
Ciò che crea il legame familiare tra le persone che compongono una famiglia è il progetto che esse condividono