La risoluzione della crisi on line

La risoluzione della crisi on line

di Lucia Legati (Avvocata e mediatrice familiare)

La famiglia è il luogo fisico ed emozionale in cui si celebrano le relazioni dei membri che la compongono, è contenuto e contenitore della cellula fondamentale della società che in questa transizione pandemica sta vivendo uno tra i più grandi traumi dell’umanità. Il virus ha agito da riorganizzatore all’interno delle relazioni familiari, si sono alterati gli equilibri, le abitudini, i ruoli e le funzioni del “sistema famiglia” e al contempo ha posto sotto la lente d’ingrandimento i conflitti latenti esplosi come una pentola a pressione.

Da sempre i conflitti familiari portano con sé una quantità ed una qualità di emozioni e di affetti destrutturati da renderli sui generis rispetto a qualsiasi altra tipologia di conflittualità. Parlare del ruolo dell’avvocato nella crisi della famiglia significa intercettare tra gli strumenti di cui dispone l’avvocato c.d. “familiarista” o “matrimonialista”, quelli più adeguati e finalizzati a fronteggiare professionalmente il conflitto familiare che non può prescindere dall’incontro col proprio assistito e dalla dinamica relazionale e inter relazionale basata sull’ascolto empatico ossia quel quid pluris che manca nell’”incontro” schermato on line.

In questa difficile transizione pandemica caratterizzata da misure di distanziamento sociale e di trasformazione della quotidianità si sono accelerati processi di digitalizzazione in maniera smisurata, tanto da portare esperti economisti a parlare di effetti “disruptive” della organizzazione aziendale o di tecnologie Blockchain per le imprese in grado di ottimizzare il lavoro in termini di risparmio di tempo, riduzione di costi, riduzione del rischio di errori nella gestione dei dati, di creazione di nuove opportunità di mercato.

Già, ma cosa c’entra questo con la crisi della famiglia!

Leggevo qualche giorno fa del debutto di piattaforme che propongono la risoluzione di crisi familiari via web a costi contenutissimi (prezzo base € 150 a coppia, in promozione per il primo periodo a € 75…) promuovendo lo slogan del modello delle Odr (On line dispute resolution). Sul sito della Commissione Europea si legge: “La piattaforma ODR: La piattaforma europea di risoluzione delle controversie online (ODR) è messa a disposizione dalla Commissione europea per rendere gli acquisti online più sicuri e più equi tramite il ricorso a validi strumenti di risoluzione delle controversie”. Dunque, i reclami insorti nell’ambito di contratti di acquisto di beni o servizi effettuati on line possono essere risolti attraverso il ricorso alla piattaforma ODR, un sito web interattivo della Commissione europea per la risoluzione stragiudiziale e on line dei reclami dei consumatori.

Allora ripeto con più consapevolezza cosa c’entra questo con la crisi della famiglia!
Ricordo a me stessa che “costituisce illecito disciplinare l’informazione, diffusa anche attraverso siti internet, fondata sull’offerta di prestazioni professionali gratuite ovvero a prezzi simbolici o comunque contenuti bassamente commerciali, in quanto volta a suggestionare il cliente sul piano emozionale, con un messaggio di natura meramente commerciale ed esclusivamente caratterizzato da evidenti sottolineature del dato economico” (Consiglio Nazionale Forense, sentenza del 6 dicembre 2019, n. 148).

Forti sono le perplessità circa la modalità on line per gestire la negoziazione delle crisi familiari. La riflessione è aperta.
L’auspicio è superare al più presto questa delicata contingenza e tornare ad umanizzare pienamente quella professione di cura delle relazioni familiari intrecciati di non detti, comunicazione non verbale e spazi di emozioni.

Image credit: Marc Vanduffel da Pixabay

#TOPICS: ultimi articoli

Diritti in musica

Aldo Luchi
La condanna all’ergastolo di Hurricane dopo un processo ingiusto nel pezzo storico di Bob Dylan

Leggi l'articolo

La voglia di capire il mondo

Luisa Torsi
Le determinazioni, prese a maggioranza in tutti i consessi decisionali, vedono le istanze delle donne soccombere quasi inevitabilmente

Leggi l'articolo

Ricerca ecologica di lungo termine

Alessandra Pugnetti
Lontani come siamo dal fitoplancton nella nostra struttura fisica e percezione del mondo

Leggi l'articolo

Essere ricercatrice

Ilaria Ferrando
L’accidentato, avventuroso e gratificante cammino che è il mestiere del ricercatore

Leggi l'articolo

Dalla solitudine scientifica ai brevetti

Sara Invitto
Era un’impresa folle credere di costruire strumenti per sé non essendo né ingegnere né fisica

Leggi l'articolo

Una vita da scienziata

Patrizia Caraveo
Ho cominciato la mia carriera su un treno in corsa e, da allora, non mi sono mai fermata

Leggi l'articolo

La chimica mi ha folgorato

Angela Agostiano
L’abitudine alla disciplina e al ragionamentomi ha suscitato un profondo amore per la bellezza delle formule

Leggi l'articolo

Una strada a forma di sé

Cristina Mangia
Studiare la relazione tra inquinamento atmosferico e salute significa oltrepassare i limiti disciplinari

Leggi l'articolo

Un lavoro che mi piace molto

Vincenza A.M. Luprano
Studiare fisica dello stato solido mi ha entusiasmato tantissimo

Leggi l'articolo

Archivio Magazine

Indice

Rubriche: ultimi articoli

Minorenni e vaccini: una minoranza senza diritti

Pubblicato in ||||

Alessandra Capuano Branca
La maggiore età ha poco a che fare con le capacità cognitive e molto invece con l’idea di libertà e di democrazia che sta alla base delle Leggi di un Paese

I trasferimenti immobiliari nelle procedure di separazione e divorzio

Pubblicato in ||||

Giovanna Fava
È stata depositata, in data 29 luglio 2021 la sentenza della Cassazione a sezioni unite, n.21761/2021

Brandelli di giustizia

Pubblicato in

I giudici, che della giustizia ne sono i rappresentanti, non…

Storie dal 41 bis

Pubblicato in |||

Maria Brucale
I 41 bis non hanno prospettive visive. Il loro sguardo è interrotto dal cemento, in ogni direzione, a tutta altezza

Et de hoc satis!

Pubblicato in

E posso continuare così. Vox populi vox dei. Ma non…

Famiglie e non discriminazione

Pubblicato in |||

Rosa Chieco
La famiglia continua ad essere considerata come formazione fondativa della società alla luce di nuovi e diversi criteri

Io negozio, il giudice separa

Pubblicato in ||||

Roberta Valente
In un mare di disagi e incertezze noi Avvocati di famiglia continuiamo a negoziare e a scrivere accordi

Un paio di ali sulle spalle

Pubblicato in ||||

Luca Trapanese
Dovremmo iniziare a considerare famiglia il luogo dell’amore, della condivisione, dell’accoglienza

Le rose e il pane

Pubblicato in ||||

Giovanna Fava
Non è questo il significato di parità all’interno della famiglia che pensavano i nostri costituenti

Famiglie in giudizio

Pubblicato in |||

Alessanda Capuano Branca
Osservate dall’interno dei Tribunali, sono l’evoluzione mostruosa di quelle che la società dei consumi ci propina

L’amore è un accidente

Pubblicato in |||

Anna Losurdo
Ciò che crea il legame familiare tra le persone che compongono una famiglia è il progetto che esse condividono

Bigenitorialità falso mito

Pubblicato in |||

Ida Grimaldi
Il fanciullo, nelle procedure che lo riguardano, deve essere considerato soggetto di diritti e non oggetto di diritti