La vita non è perfetta

La vita non è perfetta

di Luca Trapanese (Presidente di A ruota libera onlus – Napoli)

“Ciò che ci rende unici sono i nostri difetti”

Ci hanno abbandonati.
Si ci hanno abbandonati e dimenticati.
Questa è una verità.

Pensate a quante famiglie con persone disabili e a quanti disabili sono stati completamente dimenticati durante la pandemia.
Immaginate la fatica delle famiglie che all’improvviso hanno perso il supporto delle associazioni e degli enti. Immaginate lo smarrimento delle persone disabili quando non hanno potuto piu partecipare ai laboratori, alle terapie, alle passeggiate o prendere semplicemente un caffè nel loro bar affezionato.
Pensate a quanto sia stato faticoso e profondamente distruttivo ritrovarsi in casa soli con il proprio figlio, fratello, genitore disabile senza ricevere per mesi nessun tipo di aiuto.
Perdere tutto in un attimo.

Questo qui in Italia è successo!
Siamo stati i migliori a dimenticare e ad abbandonare le persone disabili e le loro famiglie.

Lasciamo parlare i numeri.

I dati del report dell’Osservatorio di Pavia sull’informazione sono davvero impietosi: c’è una larghissima fetta di società che sostanzialmente, per un anno è scomparsa dai radar.
La Disabilità riceve una copertura dell’1%. Ma attenzione, circa un terzo di questo 1% riguarda eventi di cronaca.
Ancora peggio riesce a fare la Diversity LGBT+, che registra lo 0,2% dell’agenda.
Cure, cura, è la parola che rappresenta questa categoria: che non solo è chiamata a prendersi cura della realtà, ma che anche può raccogliere la sfida di non cedere alla tentazione di farsi contenitore di cronaca e dare spazio alle storie di chi si prende cura.

Bisogna prendersi cura di ognuno di noi.
Abbiamo bisogno di essere rieducati alla diversità e alla cura, abbiamo bisogno di modelli che ci allenino a vedere nell’altro non il diverso come potenziale pericolo ma come risorsa per la comunità intera.
Quando tornerete a casa guardatevi intorno.​
Magari scoprirete che la vostra vicina ha un figlio disabile ed è completamente sola, o che uno degli amichetti di classe di scuola di vostra figlia ha una disabilità e quasi nessuno la aiuta ad integrarsi…prendetevi cura di loro!

La vita non è perfetta. La perfezione non esiste. Esistono invece i difetti ed è grazie ai nostri difetti che siamo unici ed irripetibili!

Intervento tenuto in occasione del Diversity Media Awards 2021 (diversitylab)

Image credit: White77 da Pixabay

di Luca Trapanese, su Ora Legale News

#TOPICS: ultimi articoli

Un orizzonte chiuso

Camilla Corradi
Il pregiudizio più importante sul futuro è quello di non poterlo cambiare

Leggi l'articolo

Un labile confine

Anna Losurdo
La limitatezza della nostra esperienza umana ci imporrebbe di sottoporre a continue verifiche i nostri giudizi

Leggi l'articolo

L’opinione non ci salverà

Massimo Corrado Di Florio
A pensarci bene, siamo immersi in un pantano mediatico di opinionisti

Leggi l'articolo

Senza più debiti con dignità

Barbara Balsamo
L’indebitamento eccessivo è diventato un grave fenomeno sociale

Leggi l'articolo

Quel grido che nessuno voleva sentire

Sara Pala
Mi chiedo se non ci sia una forma di tutela maggiore che garantisca ai malati gravi di rimanere nella propria casa

Leggi l'articolo

La direttiva Insolvency in Italia

Luigi Amendola
La cultura dell’allerta è divenuta fondamentale nella governance delle nostre imprese

Leggi l'articolo

La forza dei fatti

Alessandra Pisu
I pregiudizi atrofizzano le idee finché non vengono messi alla prova dei fatti

Leggi l'articolo

Una società pregiudicata

Tania Rizzo
Pregiudizi che alimentano altri pregiudizi fin tanto che è l’altro a essere sotto i riflettori

Leggi l'articolo

Il salto culturale

Carlo Orlando
L’intenzione del legislatore è stata quella di mettere a disposizione delle famiglie e delle imprese in difficoltà nuovi e maggiori strumenti per superare la crisi economico-finanziaria

Leggi l'articolo

Archivio Magazine

Indice

Rubriche: ultimi articoli

Apprendimento ed esperienza

Pubblicato in |||

Giulia Massa
L’errore, inteso come rivalutazione, incarna una componente dell’apprendimento

I diritti personali e relazionali dei minori e i diritti genitoriali degli adulti

Pubblicato in |

Elvira Reale
Il diritto a mantenere relazioni con i due genitori è un diritto relativo, disponibile e rinunciabile

I percorsi di recupero (art. 165 c.p.)

Pubblicato in |||

Lucio Barbato
La novità sul piano giudiziario è data dalla inclusione nel processo decisionale di merito di altre figure professionali

Come ti depotenzio la riforma

Pubblicato in |

Andrea Mazzeo
I disturbi della personalità non compaiono improvvisamente quando una donna si separa e ifigli rifiutano la relazione con l’altro genitore

Cambia tutto per gli affidi

Pubblicato in |

Caterina Arcidiacono, Antonella Bozzaotra, Gabriella Ferrari Bravo, Elvira Reale, Ester Ricciardelli

Senza più debiti con dignità

Pubblicato in |||

Barbara Balsamo
L’indebitamento eccessivo è diventato un grave fenomeno sociale

Quel grido che nessuno voleva sentire

Pubblicato in |||

Sara Pala
Mi chiedo se non ci sia una forma di tutela maggiore che garantisca ai malati gravi di rimanere nella propria casa

Il bollino del mediatore famigliare

Pubblicato in |||

Pasqua Lacatena
La legge prevede un sistema di attestazioni e di certificazioni al fine di tutelare i fruitori dei servizi professionali

La direttiva Insolvency in Italia

Pubblicato in |||

Luigi Amendola
La cultura dell’allerta è divenuta fondamentale nella governance delle nostre imprese

Una questione di dignità

Pubblicato in |||

Michela Biancalana
Occorre cambaire tutti il punto di vista, professionisti e clienti

Il ruolo dell’OCC

Pubblicato in |||

Giuseppe Tufano
L’OCC non potrà essere considerato in alcun modo litisconsorte necessario

Nuove tutele per il diritto all’oblio

Pubblicato in |||

Leonardo Andriulo
Ritornare a ciò che accadeva nel passato, quando i giornali facevano notizia solo un giorno